lunedì 2 aprile 2018

Procida:LA POLITICA E I GIOVANI


















Con le ultime elezioni c'è stato sull'isola un grande fermento politico che ha visto tra l'altro, come novità, l'affermazione del Movimento 5 Stelle. Movimento che ha aggregato moltissimi giovani desiderosi di contrinuire una crescita sociale e culturale  dell'intera isola. 
Noi speriamo che tale movimento, insieme alle altre forze politiche e associative presenti nell'isola, possa offrire un contributo  al bene comune che è il fine di ogni scelta politica.
Sempre i partiti, le associazioni  e i movimenti dovrebbero sempre orientare  le nuove generazioni alla vera Politica che è, secondo la difinizione che diede Paolo VI, la più alta forma della carità, nel rispetto profondo delle diversità di idee e propostre. 
La Politica infatti punta a realizzare libertà nelle scelte, uguaglianza tra i cittadini, fraternità fra tutti, con atti concreti attraverso la vita democratica che è servizio per tutti, con un'attenzione speciale per le fasce più deboli.
Ben venga quindi la partecipazione massiccia dei giovani alla Politica, in qualsiasi partito, associazione o movimento essi vorranno agire, in  quanto  potranno sempre  apportarvi il loro slancio creativo, la passione per l'uomo e per le sue esigenze vitali, l'amore per la giustizia, il rispetto dell'ambiente e quant'altro possa servire a creare quella civiltà dell'amore che tutti auspichiamo.

Pasquale Lubrano Lavadera

domenica 1 aprile 2018

Procida: I GIOVANI SCENDONO IN CAMPO



Il Logo del Forum dei giovani
Dopo la Biblioteca Comunale nasce sull’isola l’Assemblea del Forum dei Giovani.

C’è un rapporto tra la Biblioteca Comunale “Don Michele Ambrosino” e la nascita dell’Assemblea del  “Forum dei giovani”?
E’ una domanda che qualcuno in questi giorni ci ha posto.
Ci sembra che  il rapporto è nelle finalità e nella natura sociale e politica di entrambe le istituzioni che sono Istituzioni comunali volute dalla nostra legislazione. Ma anche nell’esperienza che ha visto i giovani ricostituire l’intero patrimonio librario dell’isola.
Come tutti sanno la precedente Amministrazione concedeva in comodato d’uso gratuito all’Istituto Universitario l’Orientale tutto il primo piano dell’Ex Conservatorio delle Orfane, con un regolare protocollo di intesa che prevedeva  nel salone centrale del piano la collocazione della Biblioteca Comunale che fu inaugurata qualche anno fa.
L’attuale Amministrazione ritenendo   la Biblioteca Comunale una delle istituzioni fondamentali per il Comune ha cercato di recuperare quanto rimaneva  della precedente antica biblioteca e innescare processi virtuosi che dessero consistenza e visibilità ad essa.
Grazie al costituendo Forum dei Giovani istituito dal Consiglio Comunale del 2 febbraio 2016 su proposta dell’Assessore Rossella Lauro, una buona parte del vecchio patrimonio che giaceva nel vecchio Carcere è stato recuperato e riportato in Biblioteca.
Il Consiglio Comunale approvava, intanto, il nuovo regolamento della Biblioteca, la  intitolava a “Don Michele Ambrosino” ed affidava , dopo regolare manifestazione di interesse, la gestione di essa all’Associazione di promozione sociale Isola di Graziella iscritta al registro regionale delle Associazioni culturali.    
Unn grazie va oggi all’Amministrazione Comunale tutta e in particolare all’Assessore Rossella Lauro che si è adoperata  in tutti i modi per istituire nel nostro Comune il Forum dei Giovani secondo le attuali disposizioni regionale: una realtà istituzionale che deve esprimere la pluralità delle visioni e delle ideologie presenti in campo giovanile in vista di una crescita  culturale e sociale  del territorio.
Infatti esso prevede l’elezione dell’Assemblea del Forum che avverrà con una regolare votazione  l ’8 aprile 2018 con la presenza di più liste esprimenti  visioni politiche diverse della nostra realtà sociale.
E questo sarà sicuramente  un bene se darà vita ad un confronto sereno e costruttivo fra i membri di tali liste, nell’ottica di una politica di servizio, nel rispetto  di tutte le idee, è nella ricerca appassionata della soluzione  dei problemi.
Quello che in alcune città ha vanificato la potenziale energia del Forum è stata la strumentalizzazione del Forum da parte di esponenti politici locali a puri fini clientelari di pseudo politica.
Noi vogliamo sperare che questo non accadrà a Procida in quanto riconosciamo  lo slaccio creativo dei nostri giovani, le loro idealità, lo spiccato senso critico e la grande voglia di fare. Le legittime diversità  di visioni e scelte politiche dei giovani non costituiranno un intralcio ma una ricchezza che favorirà confronto aperto e costruttivo.
Anche la Biblioteca ha, tra i volontari che vi lavorano con generosità, persone di diverso orientamento politico e questo non impedisce di lavorare uniti  sugli obiettivi prefissati.
La  crescita culturale chiede sempre confronto sereno e dialettico nella prospettiva del bene comune e della pace sociale e non della guerra ideologica.
Su questa base le due istituzioni che oggi si affermano sul nostro territorio, la Biblioteca Comunale “don Michele Ambrosino” e l’Assemblea del Forum dei Giovani avranno sicuramente  la possibilità  di collaborare insieme per molte iniziative  nel futuro con il solo scopo di promuovere crescita culturale e spirituale dell’intera collettività.
.

Pasquale Lubrano Lavadera
Legale rappresentante dell’Associazione di promozione sociale Isola di Graziella