venerdì 14 ottobre 2016

Procida: Lettera a Renzi sulla chiusura dell'Ospedale

  • Anna Rosaria Meglio
    Riportiamo qui di seguito una lettera che ci è pervenuta da una nostra concittadina, la "poetessa contadina" Anna Rosaria Meglio, che rivolgendosi al Presidente del Consiglio lo invita ad intervenire sul problema grave della chiusura dell'Ospedale:

  • Egregio Signor Presidente del Consiglio MATTEO RENZI
  • MI presento : sono ANNA ROSARIA MEGLIO cittadina dell' isola di PROCIDA. L'ho ascoltata domenica 9 ottobre in tv da GILETTI, ALL'ARENA.
  • La vedo molto convinto sulla votazione del 4 dicembre. Lei ci propone di scegliere il sì. Ha parlato molto bene e con chiarezza sul da farsi. Mi fa' piacere. la seguo da sempr .
  • Però io le scrivo per un problema molto grave che c'è nella mia isola: la chiusura dell' ospedale pronto soccorso, entro novembre.
  • Deve sapere che noi isolani siamo soggetti al mare e quando e' agitato non si può navigare per raggiungere la terra ferma. Pertanto 11 mila persone, che in estate suoerano le 2o mila, non possono stare senza un pronto intervento, un soccorso. NON si possono lasciare gli anziani, bambini e tutti gli altri isolani senza alcuna assistenza. Ho fiducia in lei perché la vedo svelto concreto, perciò la prego faccia qualcosa che è per noi urgente; non perda anche lei la credibilità.
  • Io ho 67 anni, sono invalida vedova e mal ridotta, avendo l' ospedale mi posso e ci possiamo curare. Ho fiducia in lei perché quando parla pensa molto anche ai giovani, che saranno per noi il futuro e non e' giusto che vadano fuori per lavoro. Loro sono i fiori all' occhiello per L'ITALIA percio' devono restare in casa loro e aiutare l' ITALIA a venir fuori dalle difficoltà, e farla rifiorire come negli anni 60.
  • So che lei crede in questo e le auguro che vada tutto in porto per il bene di tutti gli ITALIANI. La ringrazio aspettando notizie positive su quanto le chiedo per Procida. Con stima ANNA ROSARIA Meglio.
  • Giovedì

Nessun commento:

Posta un commento